in

Tre luoghi ‘infernali’ da visitare in Italia

Ponte della Maddalena, Borgo a Mozzano, Toscana, Italia

Di bellezze l’Italia è piena, ma anche di luoghi inquietanti dalle storie misteriose. Ecco tre luoghi “infernali” presenti nel nostro Paese

1) LA MASCHERA DEL DEMONIO In mezzo alla folta vegetazione del bosco di Rezzato (Brescia), si nasconde un volto dalle sembianze demoniache, dove si trova un bassorilievo scolpito nella roccia. La scultura rappresenta un viso antropomorfo raffigurante il diavolo.

2) IL PONTE DEL DIAVOLO Una mirabile opera di ingegneria medievale: è il ponte della Maddalena di Borgo a Mozzano (Lucca), “il ponte del diavolo”. La leggenda Il capomastro incaricato di realizzare il ponte si accorse che non sarebbe mai riuscito a finirlo nei tempi previsti. Fu allora che il diavolo gli propose uno scambio: il maligno avrebbe subito terminato il ponte, ma in cambio avrebbe preso l’anima della prima persona che lo avrebbe attraversato. L’uomo accettò l’accordo ma, divorato dai rimorsi, decise di porre rimedio: rispettare il patto diabolico, facendo però attraversare il ponte a un maiale. L’inganno riuscì e il diavolo si gettò dal ponte nel fiume Serchio.

3) LA PORTA DELL’INFERNOSorge in Toscana un luogo molto misterioso, la Valle del diavolo. Questa valle è ricca di soffioni boraciferi e geyser, ovvero emissioni violente di vapore acqueo ad alta pressione e temperatura, che fuoriescono da spaccature presenti nel suolo. Un luogo così lugubre e inquietante da aver ispirato l’inferno di Dante nella Divina Commedia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

I cinque luoghi più inquietanti di Roma da vedere

Canazei. Stefano Tacconi presenta il ‘vino di famiglia’