in

Gatteo Mare, anche “Cipollino” Boldi all’Atelier Gourmet

Nella giornata di Halloween un ospite a sorpresa all’Atelier Gourmet di Gatteo Mare: per celebrare il rito del “dolcetto o scherzetto?”, nel nuovo ristorante del masterchef Aldo Santoro, ieri a mezzogiorno ha pranzato Massimo Boldi, nome iconico della comicità italiana. 

Apparso in gran forma, il “cipollino” nazionale – in Romagna in questi giorni per lavoro – ha ordinato un piatto di crudi con gamberi rossi di Mazara del Vallo, tartare di tonno e ombrina e salmone marinato alla svedese “Gradvalax”; per primo i tonnarelli al ragù di mare su crema di cozze; e per secondo un filetto di spigola su mousseline di patate. Come dolce praline di gelato alla stracciatella, zuppa inglese tradizionale e un cannolo con gelato alla mandorla. E per accompagnare il tutto ha scelto un 100% Albana secco prodotta nei vigneti Santoro. 

Al termine del pranzo, Massimo Boldi si è personalmente complimentato con lo chef Santoro: “So che in Romagna si mangia bene – ha detto il comico 78enne – ma in un paesino come Gatteo Mare, nel mese di novembre, non pensavo di trovare un ristorante di questo livello”. 

Per il locale appena inaugurato su via Matteotti, al confine con Cesenatico, è stato un Halloween di grande lavoro. Ha riscosso, infatti, un grande successo l’iniziativa di donare a tutti i bambini il rituale sacchetto di biscotti per celebrare il rito “Dolcetto o scherzetto?”. Così come è andato a ruba il dolce “stagionale” preparato da Debora Vella, la “Zucca Zuccherata” con mousse di zucca speziata e anice stellato, cannella e noce moscata a ricoprire un pan di spagna aromatizzato con crema di cioccolato fondente e scaglie di zucca candita.

Foto Amato Ballante

Cesenatico, alla Dance Dream lo stage di musical con Andrea Spata

“La Canzone Del Sole”  torna in una versione funky dance grazie a Lopez & Albamonte con il featuring di  Danny Losito