in

L’idea di Eccomi, il sommelier entra nel supermercato

Il sommelier entra nel supermercato e, con la perizia dell’esperto enologo, zigzagando tra scaffali e carrelli della spesa, offre la sua consulenza professionale sulle proprietà organolettiche delle varie etichette. 

L’idea è venuta a Cesare Filippo Ricci, 32enne esperto di vini di Castrocaro dove coordina le attività del Castello del Capitano delle Artiglierie, un ristorante con una delle cantine più pregiate della Terra del Sole. 

Oggi (dalle ore 19) ai supermercati Eccomi di Cesena – nelle vesti di Wine Consultant, condurrà il primo di un ciclo di appuntamenti dedicati al mondo dell’enologia romagnola che andrà in diretta anche sui canali social del supermercato (Facebook, instagram e YouTube). 

Cesare Filippo ha selezionato 18 cantine romagnole con 78 referenze, un ricco carnet di proposte a “km 0” per scoprire nuove etichette e soprattutto per smentire alcuni luoghi comuni: “Quando si parla di vini – spiega – siamo portati a ragionare con la cultura del prezzo, come se una bottiglia costosa fosse sinonimo di qualità. E, invece, anche un’etichetta da 6-7 euro può garantire requisiti enologici naturali. Allo stesso modo si è portati a pensare che il vino nei fusti sia scadente, ma anche questo è un luogo comune perché ci sono prodotti ‘bag in box’ assolutamente di valore”. 

Di questo e di molto altro, dunque, si parlerà domani ai supermercati Eccomi dove il primo dei dodici appuntamenti in calendario sarà con Luca Bosi della tenuta Corte San Ruffillo di Dovadola che sarà affiancato dal somellier Gabriele Casadio del ristorante Essentia di Castrocaro Terme e Terra del Sole. 

Jaywork Music Group, sul sito ben 10 tool che aiutano i dj producer

Locanda dei Giurati (Como): carne alla brace d’eccellenza